HYPE VS N26, le carte migliori “recensione”

hype

Le carte prepagate sono oggi diventate, uno strumento di cui non si può fare a meno, soprattutto per la loro comodità nell’ effettuare acquisti online, evitare code alle casse nei negozi e inviare o ricevere somme di denaro.

Hype è una carta “prepagata

prepagata allo stesso modo di postepay, la differenza è che ha più tecnologie, è più smart, ed è completamente gratuita, rispetto alla noiosissima postepay a cui siamo sempre stati abituati….

questa carta in qualità di carta prepagata vi consente di avere un massimale annuo, sulla stessa di massimo 2,500 euro ok.

Invece se passate ad Hype plus, che è il servizio a pagamento di Hype incluso, che si può attivare, potete avere cifre ben più grandi non più 2,500 euro ma 50,000 euro,

però questa è a pagamento, ogni mese dovete pagare 1 euro.

Invece la N26 non è una carta prepagata, ma è una carta Conto, quindi un conto corrente, per cui da qui, dovete capire che sono due carte completamente diverse.

A chi sono destinate?

Una è adatta principalmente per i minorenni, quindi la Hype, appunto perchè si può fare dai 12 anni in su, e l’altra invece, la N26 è un conto corrente che si può fare esclusivamente dalla maggiore età.

Anche N26 offre delle soluzioni a pagamento, per esempio la metal, la black etc di cui non parleremo però in questo articolo, perchè mi voglio focalizzare sui due servizi “gratuiti”,

che vengono offerti da entrambi i brand, quindi la N26 base e la Hype base.

Che servizi offrono HYPE ed N26?

Entrambe e i servizi, svolgono la loro attività online,

N26 si promuove come una banca online, Hype più o meno fa lo stesso, con la differenza però che può fare affidamento su Banca Sella, che ha delle filiali in tutto il nostro territorio,

per cui informatevi se esiste una sede di Banca Sella vicino a voi.

Entrambe le carte, sono dotate di un codice iban che vi consente quindi di fare un bonifico o di riceverlo su entrambe le carte.

Hype vi dà un iban italiano, che quindi inizia con IT, invece N26 vi propone un iban tedesco, appunto perchè si tratta di un servizio tedesco.

Questo cosa significa ?, significa che l’iban inizia con “DE” e anche che superati i 5,000 euro su carta N26 dovete andare a dichiararli, appunto perchè risulta che voi avete un conto corrente all’estero.

Ed è più che giusto dichiarare insomma allo stato, che avete questi soldini all’estero, anzi che, su un conto italiano.

Ma non ce differenza, non cambia niente, ok ( tutti quanti si agitano per questa cosa, ma non vedo niente di male al riguardo, anche perchè una volta che voi li dichiarate,

pagate appunto le tasse della cifra che voi avete su N26,

ma lo stesso vale se fate un conto in Italia, per cui si parla di cifrè irrisorie, perchè alla fine, anche con un conto corrente normale in Italia, quindi una vostra banca qualsiasi, pagate delle tasse, delle commissioni.

Quindi se le sommate tutte quante insieme mese dopo mese, arrivate ad una cifra, sempre comunque irrisoria, non è che parliamo di millate no, però, tenete conto di questo aspetto.

Cosa potete fare con la carta HYPE ?

Avendo quindi un iban, potete accreditare il vostro stipendio su entrambe le carte, o la pensione per esempio.

Con appunto la differenza che su Hype base potete arrivare a un massimo di 2,500 euro, e quindi direi che non sono sufficienti.

Mi auguro che voi possiate guadagnare di più nel corso di un anno, per cui dovete passare ad Hype Plus, e quindi pagare 1 euro al mese.

Invece nel caso di N26 non avendo questo limite qui, potete accreditare lì il vostro stipendio, punto e basta.

Da dove le controllo, queste carte?

Entrambe e i servizi hanno un applicazione, secondo me eccezionale, nel senso che, sono estremamente smart, molto intuitive, gestibili interamente dal vostro smartphone,

io per esempio ho installato tutto, sul mio nuovo Cubot quest, lo smartphone indistruttibile più sottile del mondo, di cui vi ho parlato nei precedenti articoli,

tutt’e due, la Hype e la N26, hanno delle opzioni, delle impostazioni molto simili, e infatti su entrambe le applicazioni potete andare a bloccare quando vi pare, quando volete, tutte le funzionalità della carta fisica.

Il che significa che se voi disattivate la carta dall’applicazione, in entrambi i casi sia Hype che N26, queste non sono nient’altro che dei pezzi di plastica.

E questo quindi significa, che se dimenticate la carta sul tavolo per esempio, oppure la perdete da qualche parte, o ve la rubano, voi la potete rendere un vero e proprio pezzo di plastica, “molto molto comodo”!

Inoltre, punto in più per quanto riguarda la N26, avete anche la possibilità di cambiare quante volte vi pare il codice PIN della carta, per cui se siete smemorati,

vi siete salvati perchè potete cambiarla quante volte vi pare.

O comunque, se dovete prestare la N26 ad un vostro parente, ad un vostro amico, che è una emergenza, potete cambiare il codice, perchè tra parentesi, fidarsi e bene non fidarsi è sempre meglio :),

e può mettere la sua data di nascita per consentirgli di ricordare nell’immediato il codice, e poi ritornate al vostro codice precedente, molto molto comodo no?

Funzione “Salvadanaio” integrata

Sempre su entrambe le applicazioni, è disponibile un salvadanaio, su HYPE si chiama salvadanaio, su N26 si chiamano spaces, ossia degli spazi dove voi potete andare a salvare, mettere da parte i vostri risparmi.

Questo cosa significa, che se avete un obbiettivo, per esempio, tipo nel mio caso, risparmiare un bel po di soldini, per comprare il nuovo macbook pro,

posso impostare su HYPE di risparmiare 2,000 euro, per riuscire insomma nel corso del tempo a potermi permettere il macbook.

E così l’applicazione in automatico, giorno dopo giorno, va a nascondermi un pochettino di soldini, che io non vedrò più nell’ applicazione principale e quindi sul conto, ma verranno nascosti.

La stessa cosa vale per N26, con gli spaces, che si possono infatti creare fino ad un massimo di 2 spaces su N26 base, invece sull’altra versione a pagamento,

la Metal o la Black, avete molti più spaces da utilizzare.

E io trovo che sia una soluzione veramente molto interessante soprattutto per consentire già ai più giovani di, avere già un certo rapporto con i soldi, saperli risparmiare, sapere comunque anche utilizzare, servizi smart come questi.

Ovviamente qui faccio riferimento alla HYPE, perchè la HYPE è quella più adatta ai più giovani, ai minorenni, perchè appunto tra le due, è l’unica che consente di averla nelle proprie mani già dai 12 anni in su.

Apple Pay

Tutte due le carte, sono compatibili con apple pay e con google pay, quindi molto smart da questo punto di vista.

Cashback integrato, su HYPE

Una caratteristica poi, molto interessante della carta HYPE, sta nel Cashback, ossia una sezione dell’applicazione dedicata completamente al cashback,

che si traduce in una percentuale che vi viene restituita se voi effettuate degli acquisti, sui siti che aderiscono al programma di affiliazione di HYPE.

Per esempio se Amazon consente appunto questa collaborazione con HYPE, se voi acquistate un prodotto di amazon tramite HYPE,

avrete una piccola percentuale indietro, rispetto al vostro acquisto.

Ciò invece non avviene con la N26 base, appunto non ce il cashback.

Però se voi fate per esempio la “N26 Business“, quindi con partita IVA, se siete quindi lavoratori indipendenti, potete sfruttare il cashback di N26, cmq una cifra bassina, ma meglio che niente ecco.

Similitudini : N26 – HYPE

La similitudine che troviamo tra queste due carte sta nel fatto che entrambe sono smart, ed entrambe sono gratuite, perchè si possono fare da tutt’e due bonifici gratuiti,

e da tutt’e due si possono utilizzare insomma, tutte le loro funzioni via smartphone.

Ricariche e pagamenti

Le vere differenze si notano, in due aspetti, ossia, i prelievi, le ricariche e i pagamenti.

I prelievi si effettuano ovviamente andando a un ATM e volendo prelevare appunto del contante.

In entrambi i casi per quanto riguarda i prelievi sul nostro territorio italiano, avete dei prelievi illimitati, quindi potete andare quante volte volete a prelevare, in maniera gratuita.

Invece in Europa con Hype potete prelevare in maniera gratuita, con N26 anche, però in questo caso con N26 dipende dal territorio in cui voi andate a prelevare.

In Germania potete prelevare fino a 5 volte al mese, in maniera gratuita, in Austria per esempio potete prelevare in maniera illimitata, come accade in italia, e poi insomma dipende dal paese europeo in cui voi andate a prelevare con N26.

Però se fate dei viaggi saltuari, in vari stati d’Europa, non ci sono assolutamente problemi, appunto perchè fino a 5 prelievi mensili gratuiti in Europa ce li avete tranquillamente con N26.

Questa mossa è stata fatta perchè, N26 ha appunto altre carte destinate ai viaggiatori, che sono più convenienti per N26 e anche per il cliente di per se, per cui vanno a mettere delle piccole limitazioni sull’ N26 base che di base 😀 è gratuita.

Prelievi fuori dall’ Europa

Ma al di fuori della zona Europa, qui le cose si fanno molto intressanti, perchè la N26 vince a mani basse rispetto alla HYPE, perchè la HYPE vi va ad applicare una commissione del 3 % per il prelievo che voi farete quindi all’estero.

Esempio: andate negli stati uniti, dovete prelevare 100 dollari, oltre a questi 100 dollari e la conversione che ce tra euro e dollaro, si sarà anche una commissione che HYPE applichera del 3 %.

Invece nel caso di N26 è più vantaggiosa perchè non andate a pagare il 3 % di commissione ma l’ 1, 75 % per quanto riguarda i prelievi.

Pagamenti all’estero

Per i pagamenti all’estero,in zona Europa, tutte e due le carte vi fanno fare normali pagamenti, senza alcun tipo di commissione,

Però per quanto riguarda i pagamenti, al di fuori della zona Europa, le cose cambiano perchè con N26 rimane tutto uguale, cioè che ce la conversione classica della valuta straniera e la valuta europea, cioè gli euro, e non pagate nessun’altro tipo di commissione,

Invece con la HYPE, succede che voi, oltre alla conversione che ci può essere tra euro e dollaro per esempio, dovete pagare un altra commissione in più, che è sempre il 3 %, quindi è sconveniente.

Per cui capite benissimo che al di fuori dell’Europa è molto comodo utilizzare la N26 per fare qualsiasi tipo di pagamento, fatta questa precisazione per quanto riguarda i prelievi e i pagamenti, passiamo alla ricarica.

Come ricarico la HYPE e la N26?

Non sapete quante volte, mi avete fatto questa domanda :D, mi strugge moltissimo tutto quanto, perchè mi scrivete su instagram, Hey come faccio, come faccio, ragazzi… vi informate, cercate, però fa niente, questa volta ve lo dico io, poi basta non ve lo dico più, ok 😀

Con la N26 è molto semplice, ce un unico metodo di ricarica della N26, tramite bonifico normalissimo, il che significa che, in 2 – 3 giorni generalmente ricevete i soldi che avete richiesto, che avete ricaricato tramite bonifico.

Invece per quanto riguarda la HYPE, avete più metodi di ricarica, diciamo, della carta… sia il bonifico come la N26, che per esempio andate al tabacchino, come abbiamo sempre fatto tutti quanti, per la postepay e ricaricare,

a patto che il tabacchino in questione aderisca, al circuito HYPE, altrimenti non lo potete fare, oppure andate in banca Sella, allo sportello,

e ricaricare così, oppure, cosa comodissima che io faccio sempre,

inserire all’interno della vostra applicazione di HYPE, la vostra carta principale, il vostro conto corrente principale o quello dei vostri genitori, se voi siete minorenni, e fare una ricarica diretta da li, tramite quella carta,

e vi giuro che in mezzo secondo, cioè in maniera istantanea, i soldi vi vengono caricati sulla HYPE, ed è veramente comodissimo, se rimanete a secco per esempio, perchè in un frazione di secondo, subito avete i soldi lì.

Invece nel caso della N26 dovete aspettare il classico tempo che richiedono i bonifici, quindi quei 2 – 3 giorni.

Piccola precisazione al riguardo, da quando io sono cliente HYPE, questo servizio di ricarica tramite un altra carta, è sempre stato gratuito,

ogni volta si diceva che in questa data limite, si pagherà 90 cent, invece sono stati bravissimi, e hanno sempre posticipato questo servizio gratuito.

Guagnare soldi con le carte

Perchè nel corso di questo 2018, avete sentito parlare così tanto della HYPE, e della N26, la questione è molto semplice,

tutto ciò, perchè dietro queste due carte, ce un sistema di affiliazione, cosa significa? significa che se voi dall’applicazione stessa invitate un vostro amico a fare la N26, o a fare la HYPE, voi ricevete in cambio qualcosa.

Ma facciamo un esempio molto pratico :

Guadagnare con HYPE

Se io vi invito a fare la carta HYPE, tramite il link che vi lascio sotto in descrizione, voi fate la carta, e la ricaricate con almeno 1 euro, direttamente HYPE vi regala 10 euro,

che vengono dati a voi, in maniera completamente gratuita,

e 10 euro che vengono dati a me, ma, come buono amazon di 50 euro, spendibile sul sito, soltanto per ogni 5 amici che si registrano dal mio invito,

in questo caso supportereste il Blog :). VI LASCIO IL LINK SOTTO IN DESCRIZIONE

Quindi entrambi guadagnamo, in maniera mutuale, perfetto, ottimo, giusto?

E quindi voi, domani, se avete questa carta HYPE potete andare ad invitare 5 amici, riceverete anche voi un buono del valore di 50 euro, spendibile sul sito per ogni 5 amici, senza limite,

(cioè potete invitare anche 50 amici e riceverete 500 euro spendibili su amazon senza limite) e loro ricevono 10 euro, è tutta una catena, di questo tipo.

Guadagnare con N26

Lo stesso discorso possiamo farlo, anche nel caso della N26, appunto perchè, esiste il “Codice Amico” dove voi potete invitare, i vostri amici, e ricevere però 15 euro, in cambio.

Veniamo alle conclusioni

Entrambe le carte, io le ritengo, estremanente valide, entrambe, davvero, io le uso costantemente tutt’e due, per una cosa o per l’altra, perchè hanno quel qualcosa in più,

che tante altre carte, che secondo me, non sono in grado di offrire.

Quale scegliere quindi

Ce però una precisazione da fare,

se voi andate all’estero una, due volte all’anno o anche di più, se viaggiate comunque spesso, la N26 è decisamente più valida, sotto questo punto di vista.

La definirei come la carta perfetta per chi viaggia, soprattutto, anche le altre versioni a pagamento, perchè vi danno assicurazione etc etc… un sacco di cose

La HYPE è una prepagata, fa quello che deve fare una prepagata, dandovi quel qualcosa in più, cashback, salvadanaio, chicche smart, che ovviamente vanno bene nella quotidianità.

hype

Personalmente se ve la sentite e siete maggiorenni, vi consiglio di farle, tutte e due, una magari la usate in viaggio, per esempio, l’altra la usate quotidianamente,

una volta che magari superate il massimale di 2,500 gratuiti su HYPE, passate alla N26 per esempio, andate avanti a usare quella,

se siete minorenni, ragazzi, non potete fare altro che farvi la HYPE, oppure cmq, dopo tutto quello che ho detto, se ritenete che entrambe le carte, siano uguali,

non vi fa Paura no? tra virgolette, l’idea di avere un iban tedesco, fatevi la N26 , e basta!! 😀 semplicissimo, molto molto semplice!

Non abbiate paura, di avere due carte, nel portafogli, non vi arresta nessuno 😂 se le fate tutte e due, ok !!!

Questo è il mio pensiero, io le ho entrambe, e mi trovo molto bene, con tutte e due, perchè hanno le loro, peculiarità, la HYPE la ricarico in un secondo ( a schiocco di dita) 😉 e i soldi sono subito trasferiti dal mio conto principale, alla HYPE,

Quindi mi trovo davvero, bene con entrambe.

Ricapitolando

hype

Fatemi comunque sapere, nei commenti se l’articolo vi è piaciuto, e ovviamente ci vediamo al prossimo articolo su Brigamind.com 😘

a presto Gianluca Briganti.

Per iscriverti ad N26 e ricevere il tuo bonus 15 euro di benvenuto, devi mandarmi un messaggio su Facebook, dato che non è consentito pubblicare link d’invito sul blog clicca qui per andare sul mio profilo Facebook (rispettiamo la legge di N26)

Related posts

One Thought to “HYPE VS N26, le carte migliori “recensione”

  1. […] HYPE VS N26, le carte migliori "recensione" […]

Rispondi